Matteo Brandi: a quel grido si unisce la mia voce

Condividi:

Fra le tante adesioni a Liberiamo l’Italia, segnaliamo quella dell’amico Matteo Brandi, di cui pubblichiamo il messaggio:

«Perché siamo qui?

Guardiamoci attorno. Ognuno di noi ha nella mente e sulle mani le cicatrici della propria storia. Abbiamo incrociato le strade, talvolta anche le lame, nella personale ricerca del vero. Eppure, ad un certo punto, abituandosi al buio, i nostri occhi si sono posati sulle spesse mura che ci circondano. Ed è così che abbiamo capito di condividere la stessa cella. Di essere uniti dalla stessa ingiustizia. Spiriti liberi, ugualmente non liberi.

Per questo, ci troviamo qui. A dar forza alla sinergia che occorre per combattere l’unica, vera battaglia che conta. Tutto il resto, di fronte a questa sfida, non conta nulla. I personalismi, le rivalità, le personali ambizioni, ogni lamento dell’ego è sovrastato da un unico grido: LIBERIAMO L’ITALIA!

Da oggi, a quel grido, si unisce la mia voce».

Matteo Brandi

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *